L' AZIENDA

L'ALLUMINIO

PRODOTTI

PROMOZIONI

DOVE SIAMO

CONTATTI

ASSISTENZA

LINK


Isolamento Acustico

 

Definisce il grado di isolamento che una finestra può opporre al passaggio del suono e quindi di un rumore.

Occorre prima ricordare alcuni principi base sul suono e la sua trasmissione.

Il suono è una variazione di pressione prodotta da un elemento che vibra e quindi produce compressioni e depressioni.

L’altezza di un suono dipende dal numero di vibrazioni emesse dalla sorgente in 1 secondo (Hertz). L’orecchio umano ne capta una gamma (16-16.000Hz), oltre (16.000/20.000Hz) si possono avvertire sensazioni di dolore.

Il decibel corrisponde al valore (misurato come pressione) dei suoni.

Il limite inferiore di udibilità (16/20Hz) corrisponde ad una pressione di 0,0002 Microbar e rappresenta il punto zero della scala dei decibel che classificano i suoni.

Il limite superiore (16.000/20.000Hz) corrisponde ad una pressione di 200 Microbar uguali ad un livello sonoro di 120 dB.

L’onda sonora è costituita da una compressione ed una depressione complete.

Poiché il suono è una variazione di pressione la sua propagazione avviene solo attraverso un mezzo (solido, liquido o gassoso); nel vuoto non c’è trasmissione.

La velocità del suono è indicata in metri al secondo (m/sec). Le onde sonore che colpiscono una parete piana possono essere riflesse con un angolo uguale a quello di arrivo.

L’isolamento acustico detto anche perdita di trasmissione o smorzamento è la diminuzione di intensità di un suono quando passa attraverso uno schermo. Si misura in decibel ed è indicato con R.

Dipende dalla natura del materiale, dalla conformazione, dallo spessore, dal peso o massa, ecc. ed è una caratteristica fissa di ogni materiale. L’unica variabile esterna è la frequenza del suono trasmesso cioè lo stesso materiale può avere un grado di isolamento diverso a seconda della frequenza del suono.

Per questo motivo nei cataloghi dei materiali isolanti o nei risultati di prova viene indicata la frequenza. Esistono materiali che hanno la capacità di assorbire il suono; sono quelli a struttura porosa cellulare o fibrosa come il sughero, la gomma piuma, la fibra di vetro, i materiali espansi, i tessuti pesanti.

La risonanza è il fenomeno creato dalle stesse onde sonore quando colpiscono un elemento di materiale compatto, ma di spessore limitato.

In questa condizione infatti l’elemento colpito dalle onde sonore entra in vibrazione ed emette a sua volta delle onde sonore.

Rifrazione è la variazione di direzione che un suono può subire nel passaggio da un mezzo ad un altro come ad esempio un suono esterno che attraverso l’aria colpisce il vetro di una finestra ed entra nell’ambiente.

Quando un’onda colpisce uno schermo viene in parte assorbita, in parte riflessa e può creare problemi di risonanza; se nello schermo c’è un foro l’onda lo attraversa e riprende il suo percorso annullando o quasi l’effetto dello schermo.

 

 

 

 

Google

 

 

GATTINO ALLUMINIO DI GATTINO ELIO - VIA BRA 26A - 12030 CAVALLERMAGGIORE (CUNEO) - PIEMONTE - ITALIA

PARTITA IVA 02864350042

TELEFONO 0172 381162 - INTERNET: E-MAIL commerciale@gattinoalluminio.it

Copyright / Privacy