BENVENUTI ALLA GATTINO ALLUMINIO

0172 - 381162

HOME PAGE
L' AZIENDA
L' ALLUMINIO
PROMOZIONI

DOVE SIAMO

CONTATTI
ASSISTENZA
LINK
Soluzioni e modelli per serramenti
SerramentoOggi

 

LETTERE CIMITERIALI
STAFFE CIMITERIALI
STATUE IN BRONZO
TARGHE IN LEGA
CORNICI
LAMPADE - PORTAFIORI
URNE CINERARIE
OGGETTISTICA IN LEGA
MOTIVI FLOREALI
ANELLONI
BORCHIE
CANDELABRI

 

VOLATILI

l problema dei volatili, nel caso specifico non si ferma solo ai piccioni, ma comprende anche i passeri, storni e gabbiani che ormai troviamo come un problema vivo e presente in molte città italiane; portatori diretti od indiretti di molte malattie, contagiose per l’uomo e gli animali. Qui di seguito abbiamo voluto descriverveli per poterli affrontare meglio.

IL PICCIONE

Morfologia: Lungo circa 30 cm, normalmente è grigio blu con riflessi verdie viola. con il groppone bianco, e due barre nere sulle ali; la coda, corta e larga, è bordata di nero, caratteristiche molto variabili in ambiente urbano.

Nutrizione: Si nutre di grano e semi ed occasionalmente di frutta. Nelle aree urbane il cibo può comprendere rifiuti, pezzi di vegetali e insetti.

Nidificazione: Il nido è composto in genere da rametti, pagliuzze, piume ed escrementi delle covate precedenti, ed è costruito sugli edifici, entro ogni possibile anfratto. Nidifica almeno due volte nell' anno; la femmina depone due uova per covata.

Importanza: Ha una notevole importanza come parassita delle aree urbane, non c'é paese in Italia in cui il piccione non causi danni a persone e cose. E' una specie stanziale.

IL GABBIANO

Morfologia: Lungo circa 42 cm, ha capo color cioccolato, d'estate e bianco d'inverno con macchie brune intorno all'occhio; il dorso è grigio, mnetre il resto del corpo è bianco; le zampe sono rosse e il becco è rosso con una macchia nera sulla punta.

Nidificazione: Il nido è costruito in prevalenza con cannucce, pagliuzze, fuscelli secchi ed erba. Nidifica di norma, in piccole radure di canne o giunchi circondate dall'acqua. Può nidificare, inoltre sui tetti e sui cornicioni delle case. Cova una volta all' anno dalle 4 alle 5 uova.

Importanza: Parassita delle aree urbane, in vicinanza di specchi d'acqua sia dolce che salata, non disdegna città nell'entroterra come Milano, Bologna, ecc. E' pericoloso nei pressi degli aeroporti, dove si può scontrare con gli aerei o essere risucchiato dai loro motori.

LO STORNO

Morfologia: Lungo circa 20 cm con un peso medio di circa100 gr. La livrea varia dal nero, lucente in estate,con macchie bianche in inverno e bruno nei giovani.

Nutrizione: Si nutrono di insetti, vermi, semi e frutta: un vero onnivoro.

Nidificazione: Legame di coppia non particolarmente stretto, le femmine normalmente depongono 5-6 uova in un nido composto, in genere, da materiale vegetale: rametti, pagiuzze, piccole radici, che viene costruito indiferrentemente sia nella cavità degli alberi in campagna sia sotto le tegole in città. I pulcini, non autosufficenti nascono dopo un' incubazione di 15 giorni.

Il PASSERO

Morfologia: Lungo circa 16 cm ha una livrea bruno-castana superiormente e chiara inferirmente, con una banda bianca sulle ali. Il maschioha la pettorina nera, la nuca castana e le guance bianche, mentre la femmina ha il petto grigio e la testa uniformente maroncina.

Nutrizione: Si nutre di insetti, vermi, semi e frutta: un vero onnivoro.

Nidificazione: Nidifica nei luoghi più diversi, buchi nei muri, cavità di alberi o cespugli. Depone le uova almeno 3-4 volte in un anno, la media di uova per covata va tre a otto.

Importanza: Di elevato interesse per la forte presenza nelle nostre città, causa danni sia per costruirsi il nido, sia per alimentarsi.

MALATTIE

Non è semplicemente una questione di uccelli che con il loro escrementi, data la sua composizione acida, sono responsabili della corrosione degli intonaci di strutture civili e architettoniche, ma sono portatori direttamente o indirettamente, di 60 malattie, alcune delle quali mortali, contagiose per l' uomo e gli animali domestici, tra le quali ricordiamo le più pericolose:

Criptococosi: normalmente l' infezione parte dai polmoni e si diffonde attraverso il sistema circolatorio in tutte le parti del corpo. Le infezioni dell' encefalo e delle meningi, soprattutto nei bambini, causano di solito la morte.
Istoplasmosi: può presentarsi come un'infezione acuta o cronica, localizzata o disseminata del sistema immunitario. Clinicamente può essere confusa tra le altre con la tubercolosi; la maggior parte delle infezioni regredisce spontaneamente,ma i casi fulminanti sono mortali.
Ornitosi: questa malattia presenta i caratteri di una setticemia infettiva e di una polmonite atipica; la trasmissione della malattia avviene per via aerea, respirando polvere di sterco di colombo. L' esito è mortale per le forme polmonari.
Salmonellosi: esistono centinaia tipi di Salmonella, tra le quali la Salmonella Typhi che causa febbre tifoide e moltissime altre responsabili di innumerevoli gastroenteriti e setticemie.

Le malattie sopra elencate e sommariamente descritte sono le più pericolose, e i loro agenti patogeni vengono trovati negli escrementi di piccioni. Spesso non è necessario il contatto diretto: il vento, gli aspiratori, i ventilatori possono trasportare la polvere infetta negli appartamenti, negli uffici, ecc., contaminando gli alimenti, gli utensili da cucina, la biancheria, ecc. ed innescando i processi infettivi.

 

 

GATTINO ALLUMINIO DI GATTINO ELIO - VIA BRA 26A -12030 CAVALLERMAGGIORE - CUNEO - ITALIA

PARTITA IVA 02864350042 - ISCRITTA ALLA CONFARTIGIANATO IMPRESE CUNEO

NUMERO DI REGISTRAZIONE CAMERA DI COMMERCIO DI CUNEO : 0242964

TELEFONO 0172 381162 - INTERNET E-MAIL commerciale@gattinoalluminio.it

Copyright /Privacy